Pianeta donna

Pianeta donna
E così, tra spirito ed anima,eccomi a tè compagna di vita. A tè dedico i miei pensieri ed azioni, a tè metaforica presenza che mi hai donato da sempre l’altra metà del mio cielo. Io, ma anche per tutti noi, non ci sarebbe mai concesso di saper vivere, apprezzare e conoscere l’arte della bellezza, dell’armonia, della sensibilità d’animo, se non avessimo tè o “ DONNA “ accanto. Con la tua femminilità nasce il soffio eterno della vita, con la tua sinuosità di forme,noi godiamo le armonie del vivere, dal tuo ventre, come dal tuo cuore noi riempiamo il “nostro”… Dall’alba al tramonto di questo viaggio cui la vita ci ha chiamato, sicuri che sempre un caldo grembo ci accoglie e protegge ogni alito dal quale conosceremo l’essenza dell’eternità.
 
Pianeta donna
Realizzata nel 2007, anno di inizio proiezione, è composta da 480 diapositive, di cui 320 a pieno formato, 100 di medio formato, 50 effetti speciali e 10 per titoli iniziali e finali. Tutte queste immagini sono raccolte in sei caricatori Kodak Carousel da 80 diapositive ciascuno, tutte intelaiate sotto vetro con telaietti 5x5 mm. Le fotografie che compongono la Multivision sono scattate nella sala posa di Ameritalian con modelle dilettanti e professioniste. Commenta le immagini lo speaker Marco Balzarotti, il testo è stato scritto da Giuseppe Barbieri e Cesare Mor Stabilini la stesura dello story board e il montaggio delle immagini è di Cesare Mor Stabilini, che è anche l’autore della scelta delle musiche. La durata della proiezione e delle 480 diapositive è di 31 minuti primi. Una proiezione di alto livello culturale adatta per la conoscenza del territorio, consigliata per convegni, cineforum, scuole e università.
 
Oltre a queste 6, altre 470 completano la multivision.

I commenti sono chiusi.